Radiologia Contrastografica

Strutture associate

La Radiologia Contrastografica è una tecnica radiografica che utilizza un mezzo di contrasto per rendere meglio visibili alcuni organi del corpo umano che assorbono poco le radiazioni, quali lo stomaco, il fegato, i reni e gli altri organi addominali.
Somministrando il solfato di bario, mezzo di contrasto dotato di intensa radiopacità, che non viene assorbito né metabolizzato dall’organismo, diventano visibili gli organi che li contengono.
L’effetto contrastografico ha durata transitoria e l’esame radiografico deve essere eseguito, a seconda dei casi, subito o poco dopo l’assunzione del mezzo di contrasto.
Per effettuare un’indagine completa, il Paziente deve essere opportunamente posizionato, al fine di evidenziare la presenza di una normale peristalsi o di anomalie funzionali anche latenti.
Gli esami di Radiologia Contrastografica richiedono una preparazione specifica visualizzabile direttamente dall’elenco delle prestazioni.